Esplora contenuti correlati

Certificato di agibilità

Cos’è

Il certificato di agibilità è un documento che deve attestare i requisiti relativi all’agibilità dell’immobile. Attesta, infatti, che ci siano tutte le condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico dell’ edificio e degli impianti che in esso sono installati.


Cos’è utile sapere

Il certificato di agibilità viene rilasciato dal responsabile dell’ufficio tecnico con riferimento ai seguenti interventi:

a) nuove costruzioni
b) ricostruzioni o sopraelevazioni, totali o parziali
c) interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulla qualità igienico-sanitaria dell’edificio (ad es.: diminuzione dell’altezza interna, creazione di nuovi vani) ricostruzione o rinforzi di strutture verticali e/o orizzontali, per mezzo di nuovi elementi con funzioni statiche (consolidamento del fabbricato, irrigidimento di solai, ripristino di fondazioni, che prevedano quindi nuove opere strutturali).

Per variazioni di poco rilievo rispetto agli impianti idrico-fognari-elettrico è sufficiente che il cittadino presenti la dichiarazione di conformità degli stessi impianti che va allegata alla vecchia certificazione con una dichiarazione del cittadino stesso.


Normative di riferimento

  • D.P.R. 06/06/2001 n. 380 e s.m.i.
  • art. 24; sia rispetto alle “norme per l’assetto e l’uso del territorio”
  • L.R. 27/06/1985 n. 61 – art. 90.

Requisiti

I cittadini che possiedono un immobile e che devono dichiararne l’agibilità.


Come fare

Per ottenere il Certificato di Agibilità (ai sensi degli arttt. 24 e 25 del D.P.R. 380/2001), entro quindici giorni dall’ultimazione dei lavori, è necessario presentarsi presso l’Ufficio Tecnico, dopo aver acquistato una marca da bollo da Euro 14,62, e presentare la domanda di richiesta del certificato e completa dei seguenti documenti essenziali:

  • certificato di collaudo statico delle opere in cemento armato e non in cemento armato
  • richiesta di accatastamento dell’immobile
  • dichiarazione del richiedente che certifichi sotto la propria responsabilità la conformità rispetto al progetto approvato, l’avvenuta prosciugatura dei muri e la salubrità degli ambienti
  • certificati di conformità degli impianti tecnologici realizzati, completi di allegati obbligatori
  • dichiarazione, resa da un tecnico abilitato, di conformità delle opere relative al contenimento del consumo energetico
  • dichiarazione, resa da tecnico abilitato, di conformità delle opere realizzate rispetto alla normativa vigente in materia di barriere architettoniche (L. 13/89)
  • autorizzazione agli scarichi

Qualora l’intervento abbia determinato variazioni catastali la documentazione relativa deve essere presentata contestualmente.


In quanto tempo

I termini per il rilascio del certificato di agibilità sono, in presenza del parere dell’Azienda Sanitaria Locale, di trenta giorni dalla presentazione dell’istanza, oppure, in caso di autodichiarazione igienico-sanitario resa dall’interessato e sostitutiva del parere ASL, di sessanta giorni.

In caso di silenzio da parte dell’Amministrazione Comunale, l’agibilità s’intende attestata trascorsi sessanta giorni dalla data di presentazione della domanda (silenzio assenso.), completamente corredata della documentazione prevista. In caso di integrazioni, i termini ripartono dalla presentazione della documentazione integrativa.


Quanto costa

50,00 Euro per i diritti di segreteria.
Una marca da bollo da Euro 14,62 per la domanda di certificazione di agibilità.


Validità del documento

Illimitata, salvo ulteriori variazioni della struttura o di dati che riguardano la persona.

Ufficio di riferimento: Edilizia Pubblica e Privata

Telefono 0776 335037 interno 3
Fax 0776 335453
Indirizzo ufficio Piazza Municipio, San Vittore del Lazio (FR)
Email ufficiotecnico@comune.sanvittoredellazio.fr.it
PEC info@pec.comune.sanvittoredellazio.fr.it
Orario

Orario di ricevimento:

Martedì e Giovedì: 09.00 - 13.00

 

RESPONSABILE DOMENICO GRECO

Vai alla pagina dell'ufficio

Condividi: